From: Pedrini Daniele <Daniele.Pedrini@mi.infn.it>
Newsgroups: milano.infn-albo
Subject: Minute del Consiglio di Sezione del 15 Ottobre 2001
Date: Thu, 06 Dec 2001 09:08:17 +0100

This is a multi-part message in MIME format.
--------------B00E514903F65CAA252AC2C5
Content-Transfer-Encoding: 7bit


-- 
  Daniele Pedrini
  I.N.F.N. sezione di Milano, Via Celoria 16, 20133 Milano, Italy
  Tel: +39 02 58357 322, Fax: +39 02 58357 617  
  WEB home page: http://sgimida.mi.infn.it/~pedrini/homepage.html
--------------B00E514903F65CAA252AC2C5
 name="cds011015.txt"
Content-Transfer-Encoding: 7bit
Content-Disposition: inline;
 filename="cds011015.txt"


    CONSIGLIO DI SEZIONE DEL 15/10/2001

 Il consiglio di Sezione ha inizio alle 9.15 con il seguente 

    Ordine del giorno:

    1. Comunicazioni del direttore
    2. Posti a concorso
    3. Servizio di elettronica
    4. Relazioni dalle commissioni scientifiche
    5. Progetti speciali
    6. Varie ed eventuali

 Sono presenti i membri del Consiglio di Sezione (Giuseppe Claudio Costa,
 Chiara Meroni, Emanuela Meroni, Angela Bracco, Paolo Cotta Ramusino, Bonini,
 Augusto Leone, Daniele Pedrini,Tommaso Tabarelli de Fatis) ed i responsabili
 dei servizi(Angela Campanale, Francesca Vetri, Francesco Prelz, Paolo
 Michelato).
 

1. Comunicazioni del Direttore
------------------------------

 - Il rappresentante del personale T.A. in Consiglio di Sezione
   (Augusto Leone) ha terminato il suo mandato. 
   L'elezione del nuovo rappresentate avra` luogo in data da
   determinarsi, ma non prima della meta` di novembre. Il direttore
   propone la seguente commissione elettorale:
                                      
     Gini      (presidente)            Latorre  (supplente)
     Perego                            Bonezzi  (   "     )
     Giussani                          Basilico (   "     )

 - Sono affisse all'Albo le comunicazioni relative alle elezioni dei 
   rappresentanti locali delle R.S.U.

 - Il Direttore comunica le date dei prossimi Consigli Direttivi
   (26/10, 30/11, 20/12/2001). In relazione a queste date, viene
   fissata la data del 11/12/2001 per il prossimo C.d.S. 
   Il Direttore inoltre propone per i futuri C.d.S. di definire una
   scaletta coordinata con le date di C.D.. Le date dei C.D. dell'anno 
   2002 non sono ancora state definite, tuttavia si concorda di avere
   indicativamente un C.d.S. ogni due mesi (uno ogni due C.D.).  

 - E` in via di definizione una circolare relativa al regolamento per
   l'uso delle auto di Sezione. L'elenco delle persone autorizzate
   all'uso e` in corso di definizione. Il Direttore richiama alla
   stretta osservanza del regolamento.

 - Il 28/10/2001 e` l'ultimo giorno utile per le richieste di
   contributi per l'organizzazione di Conferenze durante il 2002. 
   Ad oggi e` stata inoltrata la richiesta di una Conferenza della
   serie LEP presso la sede collegata di Parma ed e` in via di
   definizione una richiesta per una Conferenza sui Cannoni
   Elettronici (curata dal Serafini). 

 - Il direttore ricorda l'avviso e la relativa scadenza per gli storni
   2001.  

 - L'ultimo C.D. ha approvato la graduatoria per il concorso per
   passaggio di livello C.Ter. Due milanesi (Brigatti e Uva)
   sono risultati vincitori (passaggio dal VI al V livello) ed 
   il Direttore se ne congratula. 
   Suggerisce che a Milano si debba spingere in modo piu` incisivo 
   sulla formazione del personale (corsi di formazione) per
   fornire maggiori opportunita` di sviluppo professionale e invita 
   i rappresentanti del personale ad avanzare delle proposte in
   merito.  

 - Uva ha presentato lettera di dimissioni a termine mandato
   quale responsabile dell'officina meccanica del LASA. Il Direttore
   lo ringrazia per il lavoro svolto, ne accetta le dimissioni e
   propone che l'incarico sia ricoperto dal Marchetti. 
   
 - In relazione all'avvenuta ispezione interna dell'INFN
   all'amministrazione della Sezione, il Direttore ricorda che le
   situazioni piu` critiche riguardano la regolarita` delle richieste
   di missioni (e raccomanda che siano inoltrate con il dovuto
   anticipo) e lo stato dell'inventario di Sezione. 
   La situazione dell'inventario viene affrontata in modo piu`
   approfondito. La numerazione dell'inventario e la situazione
   patrimoniale devono essere aggiornate e riviste ogni cinque
   anni.

 - Il Direttore comunica che G.Esposito, dell'ufficio di segreteria
   del LASA, e` andata in pensione il 1/9/2001 e che G.Varisco (C.Ter.) 
   ha inoltrato richiesta di dimissioni a far data dal 31/12/2001. 

 - Il direttore comunica alcuni punti rilevanti discussi/decisi in
   seno all'ultimo C.D. del 28/9/2001 (un resoconto a cura del
   rappresentante nazionale dei ricercatori e` consultabile all'URL
   http:\\www.mi.infn.it\rnric). 
   - Sulla base della legge finanziaria si prevede una riduzione  
     di circa il 3.5%, del finanziamento richiesto dall'INFN.
   - A causa dei tempi tecnici dell'iter contrattuale, si prevede 
   che il contratto del personale dipendente sia operativo non prima
   della fine dell'anno.
   - Vi e` un cospicuo deficit nel completamento del progetto LHC. 
   - E` stata ricostituita la Commissione Calcolo, che unifichera` le
   competenze della precedente Commissione Calcolo e del CTNC, e 
   Liello (Trieste) ne e` stato nominato presidente su proposta del
   presidente dell'INFN. Ogni Sezione avra` un rappresentante nella 
   Commissione Calcolo e il Direttore propone che F.Prelz continui a 
   rappresentare Milano anche nella nuova commissione. Su proposta del 
   rappresentante del gruppo collegato di Parma, il direttore tentera` 
   inoltre di mantenere come osservatore nella commissione 
   R.Alfieri (Parma), che gia` aveva questo ruolo nella Commissione 
   precedente.   
   - E` stato definito il programma per le celebrazioni del
   cinquantesimo anniversario dall'istituzione dell'INFN. Nel giorno
   12/11, giornata istituzionale, e` prevista la presenza del Capo
   dello Stato e le persone presenti saranno invitate direttamente dal
   presidente dell'INFN. Nei giorni 13/11 e 14/11 vi saranno delle 
   rappresentanze delle singole sezioni. Nella prima giornata, 
   scientifico/storica, il direttore propone che la Sezione sia rappresentata
   dai coordinatori delle linee scientifiche, da uno tra i rappresentatanti 
   del personale ricercatore/tecnologo, dal rappresentante del personale
   tecnico/amministrativo e da due ex direttori (prof. Pignanelli e
   prof. Iori). Nella giornata successiva, incontro con il personale,
   la Sezione sara` rappresentata da 4 tecnici ``senior'', che saranno
   festeggiatti dall'INFN, ed altre 12 persone della Sezione che saranno
   proposte dal personale.
   - A. Scribano e` stato rieletto vice-presidente
   - Sono stati messi a disposizione delle commissioni scientifiche
   contratti non rinnovabili e destinati a persone che non hanno avuto
   precedenti contratti con l'Ente, per un importo di 100 Mesi Uomo alla
   Commissione I e 50 Mesi Uomo a ciascuna delle Commissioni II e III.
   - E` stato deliberato l'aumento del numero di contratti di ricerca
   attribuibili dall'Ente nel 2002
   - E` stata deliberato un nuovo testo tipo di convenzione tra l'INFN
   e l'Universita`.
   - Laurelli ha relazionato sul progetto ENEA/INFN/CNR relativo
   alla realizzazione di un FEL.

 - E` stato concesso il contratto di ricercatore ex art.23 per 
   Oliver Wieland (Euroball)  
 - E` stato chiesto il rinnovo del contratto di tecnologo ex art.23 per
   Lombardi (Borex)
 - E` stato chiesto il rinnovo del contratto di amministrativo ex
   art.15 per M.Perrone

2. Posti a concorso
-------------------

 - E` stata approvata al direttivo di settembre la richiesta di
 tre posti
   - 1 tecnologo di III livello (destinato ad attivita` di servizio)
   - 1 C.Ter                    (perito meccanico)
   - 1 Tecnico                  
 
 - Per il futuro vi sono posti da richiedere e ribandibili in misura
   delle disponibilita` createsi a seguito di dimissioni e
   pensionamenti. Il Direttore chiarisce che le scelte non devono
   essere ispirate ad un semplice meccanismo di ricopertura di ruoli
   resisi vacanti, ma devono valutare le prospettive e le necessita` 
   della Sezione anche nel medio e lungo termine.
   Nella successiva approfondita discussione sono emerse le
   difficolta` recenti di arruolare personale qualificato in alcuni
   profili professionali (ad esempio nel servizio calcolo), vista la
   vasta e concorrenziale offerta nel settore privato. E` inoltre
   stato evidenziato come alcuni profili professionali qualificati 
   saranno sempre necessari alla attivita` della Sezione anche sul 
   lungo periodo.
   I vari responsabili dei servizi di Sezione presentano le proprie
   necessita` per garantire un servizio adeguato, anche in riferimento
   alle recenti vacanze per dimissioni e pensionamenti (3 meccanici, 1 
   servizio calcolo).
   Si decide di richiedere i seguenti posti:
      - 2 Progettisti meccanici
      - 1 meccanico
   o alternativamente 
      - 1 Progettista meccanico
      - 1 meccanico 
      - 1 elettronico
   La scelta tra i due schemi verra` definita dal Direttore viste
   le esigenze della Sezione.
   Rimane bandibile un posto per il servizio calcolo, per il quale la
   decisione viene rimandata.

3. Servizio di elettronica
--------------------------

 - Piu` di un anno fa Milano aveva avanzato richiesta per la creazione 
   di due servizi di elettronica di Sezione (Elettronica e Microelettronica).
   Questa richiesta non e` stata accolta dall'ente.
 - La richiesta di un solo servizio va riformulata e sara` ripresentata
   al piu` presto.
 - Il Direttore da` lettura dello schema di istituzione del
   servizio che descrive le attivita` previste.
 - Non vi sono obiezioni di rilievo ed il Direttore e` stato invitato a
   procedere.

4. Relazioni dalle commissioni scientifiche
-------------------------------------------

  I: U.Dosselli (PD) e` il nuovo presidente della commissione. 
     Vi e` una previsione di crescita di spesa per LHC di circa 5 ME
     per i prossimi tre anni. 
 II: Seri problemi di bilancio per il 2002 (totale 18 ME) determinati
     dalle spese per OPERA (7 ME) e VIRGO (1 ME), che non e` piu`
     progetto speciale, ma viene a gravare sulla commissione II. 
     Cio` ha comportato grossi tagli a tutte le attivita` e in
     particolare alla fisica del neutrino. Per quel che riguarda le
     attivita` di Milano, in particolare, la Commissione II ha
     ritenuto di non poter approvare il progetto MONOLITH, perche'
     gia` impegnata con oneri significativi su altri progetti di
     fisica del neutrino (OPERA e ICARUS). 
III: Seri problemi di bilancio: richieste per il 2002 superiori del
     40% alle disponibilita`. Come conseguenza e` stato bloccato il
     40% del finanziamento di ALICE. Le richieste di assegnazioni per
     le attivita` di Milano sono state tagliate mediamente del 15%. 
 IV: Ancora problemi di bilancio, ma piu` contenuti, che hanno
     comportato un taglio medio delle richieste del 15%. 
     La commissione ha inoltre sottoposto ad operazione di valutazione
     esterna ("refereeing") le proprie attivita`: tutti i progetti
     hanno ottenuto giudizio positivo.
  V: Coordinatore assente.

5. Progetti speciali
--------------------

 - Relazioni su GRID (Mezzadri), NTA.TTF e ADS (Pagani) e APE-Next
   (Marchesini) 

 - Massimo Mezzadri illustra il progetto speciale INFN GRID.
 
 In poche parole GRID e` il progetto che intende fornire
 quelle risorse(note con il nome di middleware) che dovrebbero
 consentire agli utenti di vedere in modo trasparente, ovverosia  
 superando le barriere dei diversi protocolli, tutte le risorse 
 distribuite nella rete, come ad esempio l'accesso a dischi 
 remoti o ad enormi Database.  

 INFN GRID e` un progetto speciale dell'INFN che ha lo scopo
 di coordinare le attivita` di Computing Grid nell'ente. 
 Queste attivita` hanno avuto un grande sviluppo dando origine 
 a progetti di ampio respiro in Europa, negli Stati Uniti ed in
 Giappone. INFN GRID, che rappresenta il raccordo fra i progetti 
 internazionali, contribuisce sia con hardware sia sopratutto con 
 persone qualificate. Oltre a gruppi italiani di LHC a INFN-GRID 
 partecipano anche VIRGO e APE.

 In particolare il progetto "DataGrid EU", iniziato il 1-1-2001 con 
 una durata di 3 anni, ha avuto un finanziamento di 9.8 Milioni di  
 Euro. Lo scopo di questo progetto e` di sviluppare il middleware  
 necessario per applicazioni con grandi quantita` di dati distribuiti 
 geograficamente e che richiedono molta potenza di calcolo
 distribuita. Il middleware e` inoltre testato ed implementato in
 apposite installazioni chiamate "testbeds". Le applicazioni di
 riferimento sono i 4 esperimenti a LHC, Earth Observation(ESA) e la
 bioinformatica(analisi del genoma). I partecipanti principali sono
 CERN(coordinatore), CNRS(Francia), INFN, NIKHEF e PPARC(UK). 

 Sinora le attivita` in DataGrid hanno impegnato 20 ricercatori dagli 
 esperimenti, 30 tecnologi del calcolo, 10 informatici di Dipartimenti 
 Universitari e 9 persone a tempo pieno finanziate dallo stesso
 DataGrid.  
 
 Le persone di Milano partecipanti a GRID sono: Massimo
 Mezzadri(100%), Marco Paganoni(20%), Laura Perini(60%), Francesco
 Prelz(30%), Silvia Resconi(60%) e Clara Troncon(20%). Le attivita`
 GRID a Milano sono principalmente concentrate sul management di
 DataGrid e sul test del middleware esistente con applicazioni Atlas.
 
 Le richieste finanziarie per l'anno 2002 ammontano a 48 milioni di Lire. 
 
 - Carlo Pagani illustra il progetto speciale NTA.TTF
 
 Il progetto TTF (TESLA Test Facility) a DESY e` legato al 
 progetto TESLA iniziato nel 1990. 
 
 La Collaborazione TESLA(Tev Energy Superconducting Linear 
 Accelerator) ha in questi anni sviluppato tutti i componenti
 principali per poter dimostrare la fattibilita` ed i vantaggi 
 di un linac collider superconduttivo.  
 
 In particolare si sta studiando una configurazione lunga 
 33 Km. consistente di due acceleratori lineari con una energia
 nel centro di massa di 500(800) GeV.
 
 Il lavoro ha portato alla stesura del Technical Design Report
 ed alla sua presentazione nel Marzo 2001.
 
 Le sezioni INFN coinvolte nel progetto TTF sono LNF, LNL,
 Milano e Roma2.
 
 Sulla base delle responsabilita` attuali, dei lavori avviati
 e delle competenze di Milano all'interno della Collaborazione
 Tesla si prevedono le seguenti attivita` fino al commissioning
 di TTF2 (~2004): montaggio ed installazione dei criomoduli (prodotti  
 da Zanon su progettazione dell'INFN MIlano), manutenzione
 ed implementazione dei sistemi di fotocatodi INFN operanti a DESY 
 e FNAL, continuazione del R&D sui fotocatodi, mantenimento del 
 coordinamento delle attivita` del Technical Board di TESLA, 
 partecipazione con DESY allo sviluppo dei nuovi tuner, progettazione  
 ed eventuale realizzazione dei nuovi criomoduli per TESLA,
 progettazione ed eventuale realizzazione di prototipi delle nuove
 cavita` per TESLA (design INFN delle cavita` di SNS al Jefferson
 Lab). 
 
 Le richieste finanziare per l'anno 2002 ammontano a 437 kEuro. 
 
 Viene inoltre presentato il progetto PDS-XADS, finanziato per
 3 anni a partire da Ottobre 2001. Questo progetto studia
 la fattibilita` della trasmutazione delle scorie radioattive
 per mezzo di un sistema guidato da un acceleratore.

 - G.Marchesini illustra il progetto APE-Next

 Il progetto APE-Next ha l'obiettivo di realizzare alcune macchine con  
 potenza di alcuni TFlops, dedicate principalmente a studi numerici
 di ``Lattice QCD". L'incremento rispetto ad APEmille, che ha circa 
 2 TFlops dstribuiti e 250 GFlops di picco (130 GFlops in Sezione) 
 e` all'incirca di un ordine di grandezza. La macchina tipo di APENext
 prevede 3.2 TFlops per singola macchina ed e` costituita da 8 scatole
 da 400 GFlops. 

 Il progetto APENext e` una collaborazione internazionale con
 partecipazione INFN (L'Aquila, Milano, Pisa, Roma I e II), Orsay,
 DESY-Zeuten ed e` stato approvato come progetto speciale INFN nel
 settembre 2000. L'INFN finanzia il 60% del progetto ed ha impegnato 
 1.7 ME nel 2001 (principalmente per la progettazione del chip) e 
 1 ME (+0.8 ME sub judice) nel 2002. Attualmente il disegno del chip
 e` completato e la consegna e` prevista per marzo 2002. 
 Parallelamente sono in corso i test sul software.

 I milanesi che partecipano al progetto sono Destri, Frezzotti e
 Marchesini (Mi-Bicocca) e Alfieri, Di Renzo e Onofri (gruppo
 collegato di Parma), con impegni nella simulazione per la valutazione
 dell'architettura di macchina, nei test di verifica del progetto,
 nello sviluppo del software relativo alle librerie di fisica e del
 sistema operativo. 






--------------B00E514903F65CAA252AC2C5--