From: Vincenzo Flaminio <troubles@fisica.unimi.it>
Newsgroups: milano.seminari
Subject: 11-12-2008 Il ruolo dei neutrini nella fisica astroparticellare
Date: Mon, 17 Nov 2008 06:51:18 +0000 (UTC)

                           Seminario di Dipartimento

                              Il giorno 11-12-2008
                            alle ore 14:15 in Aula A

                           Il Prof. Vincenzo Flaminio
                        Universita' degli Studi di Pisa

                        terra' un seminario dal titolo:

              Il ruolo dei neutrini nella fisica astroparticellare

                                   Abstract:
 La fisica delle particelle elementari, nata con i primi esperimenti sui raggi
   cosmici, sta rapidamente riscoprendo le proprie radici. Questo processo di
     *ritorno alle origini* ha generato quella che oggi e nota come *fisica
 astroparticellare*. I primi passi verso un aperto riconoscimento di tale nuova
disciplina, che unisce aspetti di astrofisica e di fisica delle particelle, sono
stati fatti attorno al 1967, quando Davis osservo per la prima volta i neutrini
 prodotti nel Sole, ed hanno poi avuto il loro formale coronamento nel 2002 con
  l*attribuzione del Nobel a Raymond Davis, Jr. ed a Masatoshi Koshiba, per le
  loro misure del flusso dei neutrini emessi nel corso di processi di fusione
 nucleare nel Sole. Numerosi esperimenti sono stati effettuati successivamente,
   con tecniche sempre piu perfezionate, prese a prestito dalla fisica delle
particelle. L*osservazione, nel 1987, dei neutrini emessi nell*esplosione di una
   supernova, ha dato un nuovo impulso a questa nuova disciplina. Importanti
  ricadute delle misure effettuate sui neutrini solari, nel campo della fisica
    delle particelle, si sono avute con la scoperta delle *oscillazioni* dei
  neutrini, un campo in cui numerosi gruppi Italiani hanno giocato un ruolo di
primo piano. La predizione di una possibile produzione di neutrini di altissima
   energia in numerosi processi astrofisici ha portato alla realizzazione di
rivelatori di grande volume, in fondo al mare o sotto i ghiacci dell*antartide,
che mirano alla rivelazione di questi neutrini. Si passeranno in rassegna alcuni
dei principali esperimenti effettuati con neutrini di origine extraterrestre, ed
  altri attualmente in fase di costruzione. Verranno altres`i descritte alcune
 ricadute di tali misure nella fisica della particelle. Si discuteranno infine
                 alcuni progetti ora in fase di progettazione.

                        Tutti gli studenti sono invitati

                               Per Informazioni:
                              Prof. Lino Miramonti